Il San Vito pianta anche in Veneto la bandiera della vittoria, questa volta sul campo del Balonsesto. Quinta vittoria consecutiva dunque nella seconda fase, conquistata dopo una partita maschia ed al termine di una settimana che si prospettava difficile e dispendiosa dal punto di vista fisico e mentale ma che ha portato in dote quattro punti e il primato solitario temporaneo in classifica.

Le avvisaglie di una partita complessa per i giuliani si hanno fin dalle prime battute con la coppia Reale-Bembich costretta a chiamare time out dopo appena due minuti. I padroni di casa si affidano all’atipico esterno Corti ed alle qualità balistiche di Falomo ma non riescono a sfruttare le iniziali difficoltà del San Vito che, grazie anche ad una generosa prova difensiva di Russo Cirillo ed alle solite veloci scorribande di Suzzi in area , si porta avanti nel punteggio dopo i primi dieci minuti (14-17).

Cambia qualcosa nella seconda frazione ed il primo allungo di capitan Lunardelli e compagni coincide forse non causalmente con le uniche conclusioni dalla lunga distanza andate a segno per merito di Dovier(nella foto) e Trento. Il Balonsesto soffre anche una buona pressione avversaria perdendo alcune palle che si tramutano in facili contropiedi ed appoggi a canestro. Si va dunque al riposo lungo con il San Vito avanti di dieci lunghezze (28-38).

Purtroppo la squadra di Reale non dà continuità a quanto mostrato in precedenza mentre il Balonsesto si presenta in campo molto determinato indossando metaforicamente l’elmetto per affrontare due quarti come una vera e propria battaglia da provare a vincere.

I dieci punti segnati da Dovier e Suzzi non bastano ad arginare il furore dei padroni di casa che sfruttano la prestanza fisica di Cantoni nel pitturato per punire il San Vito . A differenza del primo tempo, è proprio la squadra triestina a perdere numerose palle sulla pressione avversaria dilapindando praticamente tutto il vantaggio accumulato e presentandosi negli ultimi dieci minuti di fuoco con soli tre punti di vantaggio.

L’intensità della partita sale decisamente perché il Balonsesto crede fermamente di poter completare la rimonta e vincere la partita mentre il San Vito è conscio che un passo falso in terra veneta potrebbe condizionare negativamente la possibilità di rimanere a lungo nei piani alti della classifica.

Il punteggio dell’ultimo quarto rimane sempre in bilico senza però che il Balonsesto riesca ad effettuare il decisivo sorpasso. La squadra di casa oltre all’elmetto indossa anche il giubbotto antiproiettile e gli attacchi giuliani sono sovente fermati con le maniere forti. Il bonus conquistato risulta un’arma decisiva per il San Vito. La freddezza di Mazzone e Toscano dalla lunetta non muta l’ardore dei veneti che con Padovese mettono due triple di fila e si mantengono sempre ad un possesso di distanza.

Ultimi due minuti finali concitati; Mazzone viene estromesso dalla contesa a causa di un colpo fortuito al naso (sanguinante) ricevuto sotto canestro mentre Marcori e Dovier lamentano acciacchi da battaglia. Venti secondi scarsi alla fine e Toscano beneficia di due tiri liberi fondamentali con il punteggio fermo sul 65-68. Dopo aver segnato il primo riesce a recuperare palla sul successivo errore ed a mettere a segno il canestro dell’importante +6.

Se non ci avesse pensato Lunardelli a mettere a segno uno dei due tiri liberi a sette secondi dalla fine ora probabilmente staremmo raccontando un altro epilogo perché il Balonsesto indovina altre due triple che servono solo ad aumentare i propri rimpianti ma non evitano al San Vito di timbrare la quinta vittoria consecutiva della seconda fase.

Arriva ora un turno di riposo per ricaricare le energie in modo da poter affrontare al meglio l’importante partita di lunedì 26 febbraio quando sul parquet del PalaCalvola sarà di scena la forte formazione della Zanardo Rappresentaze di Cordenons .

ASD BALONSESTO – ASD SAN VITO TRIESTE 71-72 (prog.14-17/ 28-38/ 45-48)

BALONSESTO: Morettin, Falomo 20, Anastasia 2, Corte 10, Diamante 5, Gerussi , Padovese 13, Cantoni 17, Barbui 4 All.re Corte

SAN VITO TRIESTE: Petronio, Paoletti 2, Dovier 16, Suzzi 16, Mazzone 13, Marcori 2, Capanni, Lunardelli 7, Toscano 11, Scopaz, Russo Cirillo 2, Trento 3 All.re Reale 1° ass.te Bembich

Fonte: basket San Vito

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •