Le parole di coach Alessio Scala: “Ora ci affacciamo ai play-off con positività e con un atteggiamento e un gioco che ci piace. Il bilancio di questo campionato è stato ottimo. La capitana Croce si è dimostrata un vero leader”.

Nell’ultima partita di campionato il Futurosa Trieste batte le Giovani Lupe 86-55, chiude la stagione al settimo posto e si guadagna più che meritatamente l’accesso ai play-off.

“È stata una buona partita”, afferma il coach del Futurosa Alessio Scala. “Tutte le giocatrici sono entrate con un ampio minutaggio e tutte sono riuscite ad andare a referto. Le ragazze hanno dato una buona prova di personalità. Ora ci affacciamo ai play-off con positività e con un atteggiamento e un gioco che ci piace. Il bilancio di questo campionato è stato ottimo. Se pensiamo all’evoluzione che ha avuto la squadra, nemmeno con le più rosee aspettative si sarebbe potuto pensare che delle ragazze così giovani si sarebbero preso carico e responsabilità come hanno dimostrato di saper fare. Sono state supportate benissimo dalla capitana Croce che si è dimostrata per l’ennesima volta di essere un leader sia in campo, che negli spogliatoi. Quindi direi un grandissimo applauso a lei e a tutte le ragazze.” 

Una partita giocata con intensità e con ottime percentuali al tiro, soprattuto dalla lunga distanza, infatti sono ben nove le triple realizzate dalle rosanero in questo match.

La partita

Buona la partenza delle rosanero nel primo quarto di gioco. Il primo canestro del match è di Rosini. Le Lupe faticano a tenere il passo, nei primi quattro minuti di gioco riesce a segnare solo Coccato. A 6 minuti il Futurosa è già a +9. È ancora Coccato che cerca di ricucire infilando la bomba del -6, ma il Futurosa non molla e dopo la tripla di Turel le rosanero volano a +11 (20-9 a 4’00”). Alcune disattenzioni difensive permettono alle Lupe di recuperare il gap e si portano a -7sulle rosanero. Le ragazze di coach Scala faticano un po’, ma si mantengono sempre in vantaggio e chiudono il primo quarto 24-17.

Nella seconda frazione è ancora la squadra di casa a dominare in campo. Il trio Rosini-Turel-Croce infilano una serie di canestri dalla lunga distanza e il Futurosa vola a +25 (51-25) quando mancano pochi secondi alla fine del secondo quarto. Le Lupe faticano a carburare e sbagliano diversi tiri. L’ultimo canestro della frazione lo segna Coccato. Il quarto si chiude53-30.

Dopo la ripresa il Futurosa realizza subito alcuni canestri, poi per più di tre minuti nessuna delle due squadre riesce a segnare. Le rosanero ritrovano la la concentrazione nel tiro e con il canestro di Turel si portano di nuovo sul +25 (57-32). Anche Sammartini non è da meno che riesce a infilare otto canestri consecutivi (65-37 a 2’30”). Le Lupe in questa frazione riusciranno a segnare solo nove canestri. Con la tripla di  Levach il Futurosa chiude il terzo quarto a +29 (68-39).

Nell’ultima frazione di gioco il distacco rimarrà pressoché invariato. Gli sforzi delle Giovani Lupe sono vani a causa delle basse percentuali al tiro. A 6’34  Pernarcich mette a segno una tripla (77-41). Pettenon risponde anche lei con un canestro dalla lunga distanza, poi è il turno di Vezzi, ma è poco per impensierire una Futurosa che è in serata. La partita si chiude con la vittoria del Futurosa 86-55.

Ora non ci resta che aspettare l’inizio del primo turno dei play-off. Nella prima gara le rosanero affronteranno il Sistema Rosa.

Barbara Mapelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •