Affrontando con la giusta determinazione il match fin dalle prime battute, l’Umana Reyer “vendica” la sconfitta dell’andata, travolgendo il fanalino Battipaglia 78-40.


Prive di Williams e De Pretto, le orogranata schierano l’inedito quintetto con Carangelo, Dotto, Kacerik, Sandri e Ruzickova. Dopo l’iniziale 2-2 firmato da Kacerik e Orazzo, l’Umana Reyer dà la prima accelerata con Dotto protagonista del gioco da tre punti per il 7-2 dopo 1’30”.  
Miletic riavvicina Battipaglia, ma le orogranata, con l’approccio giusto, fatto di aggressività, pressing, difesa e rimbalzi offensivi allungano sul 15-4 al 5’30”, trascinate da una Kacerik in serata di grazia e autrice di due triple di fila. Anche Orazzo la mette da 3, ma, dopo 2’30” senza canestri, è ancora Kacerik a raggiungere la doppia cifra per il 17-7, che diventa 21-7 al primo intervallo grazie a Walker, pescata ottimamente da un assist di Micovic.

Battipaglia prova una difesa più aggressiva, ma l’Umana Reyer la legge perfettamente con la circolazione di palla, che permette di costruire buoni tiri. Sono Bestagno e Micovic le protagoniste del 32-7 del 13’30”, poi Davis torna a segnare per Battipaglia dopo 8’30”. E’ infine Sandri il principale terminale offensivo delle orogranata nei minuti conclusivi del primo tempo, che l’Umana Reyer chiude avanti di 30 punti, sul 43-13.


Al rientro in campo, Battipaglia trova quattro punti di fila con Cremona e Orazzo, mentre l’Umana Reyer va a segno solo dopo 2’30” con Dotto, perdendo subito dopo Kacerik per una botta al naso. La partita è più equilibrata, con le orogranata che mantengono il vantaggio sui 30 punti fino a metà periodo, poi accelerano nuovamente fino al 58-21 di Micovic al 29’, con Cremona che chiude il quarto sul 58-23.

In avvio di ultima frazione si segna poco (60-25 al 33’ dopo i canestri di Policari e Bestagno), poi l’Umana Reyer colpisce dall’arco con Dotto e Madera e tocca il +39 a metà quarto (66-27). Madera infila un’altra tripla allo scadere dei 24” e due liberi, prima che un’altra tripla, di Sandri, porti il match addirittura sul +40 (78-38) a 26” dalla fine. Dopo i liberi di Orazzo, le orogranata decidono di congelare il pallone e così finisce 78-40.

Parziali: 21-7; 43-13; 58-23

Umana Reyer: Micovic 8, Bestagno 19, Carangelo 5, Kacerik 10, Sandri 10, Ruzickova 2, Dotto 12, Madera 8, Togliani, Walker 4. All. Liberalotto.


Treofan: Orazzo 11, Chicchisiola, Cremona 8, Miletic 2, Sasso 3, Trimboli, Policari 2, Pinzan ne, Vella ne, Mattera 6, Andrè, Davis 8. All. Bochicchio.

Fonte: Ufficio Stampa Reyer Venezia

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •