Nella semifinale di del torneo “Città di Monfalcone” l’Alma Trieste si qualifica per la finale di stasera contro i “foresti” (forestieri) di Udine.  L’Alma parte con il quintetto: Wright, Janelidze, Cavaliero, Sanders e Knox; la De Longhi Treviso invece con: Tessitori, Brunett, Sarto Wayns e Antonutti.

Inizia subito bene per i biancorossi, Sanders prende la palla, penetra e realizza i primi due punti della partita. Treviso risponde immediatamente con Tessitori che porta la sua squadra in vantaggio di 2 punti nei primi minuti di gioco. Un vantaggio che non dura a lungo. L’Alma ha un’ottima circolazione di palla e una buona difesa. Grazie a Wright (11 punti totali: 3/6 dal campo, 2/4 da due punti, 1/1 da tre punti, 4/4 ai liberi, 7 assist, 1 palla recuperata) e alla tripla di Sanders (9 punti totali: 4/4 dal campo, 3/3 da due punti, 1/1 da tre punti, 2 rimbalzi difensivi, 1 assist, 2 palle recuperate) i biancorossi recuperano terreno e si portano in vantaggio di un punto (8-9) a metà del primo quarto di gioco, arrivando a un +7 sempre grazie a Wright, alla stoppata di Mosley (4 punti totali: 1/2 da due punti, 2/4 ai liberi, 6 rimbalzi, 1 assist) e alle due triple di Cavaliero (12 punti totali: 4/9 dal campo, 4/8 da tre punti, 2 rimbalzi difensivi, 3 assist). L’Alma non lascia spazio al Treviso che nonostante gli sforzi e un bel tiro da tre punti di Chillo (14 punti totali: 4/5 dal campo, 3/4 da due punti,1/1 da tre punti, 1 assist) non riesce a recuperare la distanza. Il primo quarto finisce 15-27 dopo i due punti e le due palle recuperate di Sanders, nonché un assist per Fernandez (7 punti totali: 2/2 dal campo, 1/1 da due punti, 1/1 da tre punti, 2/2 ai liberi, 3 rimbalzi, 3 assist) e i due tiri liberi del recente innesto Peric (16 punti totali: 7/9 dal campo, 2/2 ai liberi, 6 rimbalzi, 2 assist, 2 palle recuperate)

Anche nel secondo quarto di gioco la De Longhi Treviso non riesce a portarsi in vantaggio sulla squadra triestina. Subito Peric inizia a segnare e si esibisce nel suo semigancio, Walker realizza una tripla e porta i biancorossi 21-34 a 6 minuti dalla fine del periodo. Alcuni tiri da sotto canestro dell’Alma portano la De Longhi a reagire; prova una difesa a tutto campo; Tessitori cerca di farsi valere mettendo a segno qualche punto (15 punti totali: 5/9 dal campo, 5/9 da due punti, 5/6 ai liberi, 6 rimbalzi, 1 assist), Brunett segna una tripla (14 punti totali: 5/13 dal campo, 3/8 da due punti, 2/5 da tre punti, 2/2 ai liberi, 2 rimbalzi, 1 assist), Wayns (6 punti totali: 1/8 dal campo, 1/4 da due, 4/4 ai liberi, 4 rimbalzi, 6 assist) dopo aver recuperato la palla corre in contropiede e subisce fallo e mette a segno due tiri liberi, Antonutti realizza una tripla (21 punti totali: 7/11 dal campo, 5/6 da due, 2/5 da tre punti, 5/5 ai liberi, 2 rimbalzi, 1 assist). Il Treviso rimonta e si porta a – 3 dall’Alma a 2’50” del quarto (33-36). La risposta di Peric non si fa attendere, reagisce e mette a segno due punti, Tessitori risponde con una schiacciata, subito dopo l’Alma punisce con una tripla di Walker e altri due punti di Peric fino al +8. Menetti chiede un time-out a due minuti dalla fine del 2q. De Longhi riparte aggressiva grazie a una buona difesa; Antonutti segna su contropiede e Tessitori schiaccia in faccia agli avversari momentaneamente assenti. Con Knox e una tripla di Walker i biancorossi chiudono il 2q 39-50.

Dopo l’intervallo lungo Treviso parte in ripresa: con Burnett e un canestro con fallo su Antonutti la squadra trevigiana va a -5, ma i biancorossi non stanno di certo a guardare. C’è una buna coordinazione e affiatamento tra Perc e Mosley, con un alley-oop, Mosley risponde con una splendida schiacciata che ravviva gli animi del pubblico e dei tifosi. Anche la coppia Walker e Knox non sono certo da meno; dopo un bel gioco da sotto e una tripla dell’inarrestabile Walker, l’Alma si porta a +12 (47-59). Un gap inarrestabile che Treviso non riesce a colmare. I due punti di Chillo non incidono contro la tripla di Walker e la schiacciata di Knox con fallo subito. Il divario si allunga e l’Alma si porta al risultato di 49-65. La tensione sale in campo dopo una serie di falli. Con due punti di Peric, una tripla di Cavaliero e due liberi di Fernandez la squadra triestina chiude il terzo periodo di gioco con un bel +13 (59-72).

Inizia bene l’ultimo quarto la De Longhi con una tripla di Imbrò, ma non basta perché l’Alma risponde con la stessa moneta grazie a Fernandez. Antonutti reagisce e va in lunetta realizza tutti e due i canestri. Ottimo il gioco di Fernandez per Janelidze che realizza un bel canestro con semigancio e porta l’Alma 68-79 a 7’38”. Nonostante i due sfondamenti di Strautins, poco incisivo in questa partita, i biancorossi sono sempre in vantaggio. Cavaliero realizza un’altra tripla innervosendo sempre più il Treviso che commettono poi un fallo in attacco. Dopo il time-out richiesto dal coach Menetti, lo strepitoso Walker realizza un bellissimo tiro in sospensione e porta la sua squadra a +14 a 4’31” dalla fine. Antonutti risponde con una tripla, Wright vola a canestro e subisce fallo e segna due tiri liberi. Lo spettacolo continua anche dopo il successivo time-out richiesto dalla panchina del Treviso. Adesso è Mosley che sorprende la squadra avversaria grazie ai suoi tiri liberi. Antonutti cerca di mettere un freno, ma non basta contro il gioco dei biancorossi. Wright segna una tripla e Tessitori risponde con un tiro da due. L’ultimo punto della partita è di Walker che sancisce il definitivo 77-93.

L’Alma di qualifica per la partita contro Udine.

TREVISO – TRIESTE 77 – 93

Dè Longhi Treviso Basket: Tessitori 15, Epifani 2, Burnett 14, Sarto, Alviti, Wayns 6, Antonutti 21, Barbante ne, Imbrò 3, Chillo 14, Vanin ne, Lombardi 2. All. Menetti
Alma Pallacanestro Trieste: Coronica, Walker 21, Peric 16, Fernandez 7, Wright 11, Strautins, Janelidze 2, Cavaliero 12, Sanders 9, Knox 11, Mosley 4, Cittadini. All. Dalmasson

Parziali: 15-27; 39-50; 59-72
Arbitri: Wasserman, Perocco, De Biase

 

Barbara Mapelli

  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares