Davanti a un pubblico gremito le rosanero danno vita a una partita giocata con grinta e intensità. Il primo tempo è abbastanza equilibrato, poi l’allungo delle rosanero e infine la vittoria.

La partita comincia con un botta e risposta. Croce (6 pt) infila un canestro dalla lunga distanza. Rovigo risponde e si porta sul +2 (8-10). Le rosanero non mollano e pareggiano nuovamente. Il match va avanti così fino a 2’ dalla fine della prima frazione di gioco. I canestri di Rosini (19 pt) portano il Futurosa sul +3 a 1’30”. Veronese prova a recuperare, ma accorcia solo di due lunghezze. Il Futurosa chiude il primo quarto 20-16.

Nel secondo quarto le rosanero allungano ancora con i canestri del duo Sammartini-Turel e si portano sul +7 (23-16). Rovigo fatica a carburare e non riesce a trovare con facilità la via del canestro. Ci provano Pegoraro (9 pt) e Furlani (9 pt) che riportano la propria squadra sul -2 a 7’00”. Turel (20 pt) e Rosini rispondono e infilano i canestri del +4. Le rosanero attaccano e difendono con aggressività. Arriva la tripla di Turri (11 pt) che porta il Rovigo a -1 a 4’35”. Il Futurosa non ci sta, attacca forte, allunga di nuovo fino al +7 (35-28) con canestro di Sammartini (12 pt) a 1’ dalla fine della frazione. Rovigo non ha il mordente giusto e non riesce a contrastare le triestine. Il gap si fa più ampio. La squadra di coach Scala continua a lottare e trova punti preziosi. In pochi secondi Croce e Pernarcich (5 pt) portano le rosanero a +10. La frazione si chiude 40-28 con un canestro in reverse di Turel.

Dopo l’intervallo lungo le rosanero non perdono la lucidità in campo e nei i primi minuti di gioco riescono a mantenere pressoché invariato il vantaggio, poi allungano ancora di più. Il buon passaggio di Croce permette a Iob (6 pt) di segnare il canestro del +14. Rovigo smarrisce la via del canestro e non riesce a contrastare l’attacco della squadra di coach Scala. Il gap aumenta con Rosini che piazza un canestro dalla lunga distanza (48-31 a 4’13”). Il pubblico di casa, numeroso e appassionato, applaude. Rovigo è in difficolta, solo dopo diversi minuti di gioco, riesce a realizzare un altro canestro (48-33). La fuga delle rosanero non si ferma e vola a +17 con tripla di Pernarcich. La terza frazione di gioco si chiude 55-35.        

L’ultimo quarto il Rovigo sbaglia il tiro libero e non riesce a segnare. Il Futurosa ringrazia e continua a dominare in campo e si portano a +19 sulle avversarie a 7’37”. Arriva la stoppata di Dobrigna e il canestro su contropiede di Turel (60-38 a 5’28”). Sul versante opposto il Rovigo mette a segno un canestro dalla lunga distanza, ma non basta per fermare l’emorragia. Turel risponde anche lei con una tripla (65-43 a 2’51”). Sul finire Rovigo riesce a segnare solo pochi punti, mentre il Futurosa allungherà ancora grazie ai 7 tiri liberi consecutivi di Turel.     

Le rosanero vince il match 71-48 tra i meritatissimi applausi dei tifosi.

Barbara Mapelli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •