Terzo Scudetto Under 15 Eccellenza consecutivo e quinto negli ultimi sei anni per la Stella Azzurra Roma, che sale così a quota 9 Tricolori nel Settore Giovanile.

Le parole di Claudio Carducci, coach dei Campioni d’Italia e votato miglior allenatore della manifestazione: “Sono orgoglioso di quello che hanno fatto i miei ragazzi, sono cresciuti da inizio settimana ed oggi sono stati perfetti. Siamo stati bravi anche a resistere nel momento di difficoltà. Con questo Scudetto, diamo continuità ai risultati che sono frutto di un lavoro pazzesco da parte di tutto lo staff”. L’allenatore nerostellato ha voluto concludere con una dedica particolare: “Dedico questo Scudetto ad Alessandro Sbuelz, ragazzo del San Paolo Roma, coinvolto di recente in un bruttissimo incidente stradale”.

Terzo posto per l’Honey Sport City Roma, vincente sull’A|X Armani Exchange Olimpia Milano 92-88, dopo un tempo supplementare.

Nel miglior quintetto della manifestazione sono stati inseriti Matteo Visintin (Stella Azzurra Roma), Mirko Bramati (A|X Armani Exchange Olimpia Milano), Fabrizio Pugliatti (Stella Azzurra Roma), Davide Brembilla (Cierre Ufficio Cantù), Ongolo Abega (Honey Sport City Roma). 

Miglior allenatore Claudio Carducci (Stella Azzurra Roma).

Finale Nazionale Under 15 Eccellenza – Trofeo Claudio Papini 2019

Finale 1°/2° posto 

Cierre Ufficio Cantù – Stella Azzurra Roma 61-95

Finale 3°/4° posto 

A|X Armani Exchange Olimpia Milano – Honey Sport City Roma 88-92 d1ts

Classifica finale

1° Stella Azzurra Roma – Campione d’Italia

2° Cierre Ufficio Cantù

3° Honey Sport City Roma

4° A|X Armani Exchange Olimpia Milano

Albo d’Oro

2019 Stella Azzurra Roma

2018 Stella Azzurra Roma

2017 Stella Azzurra Roma

2016 Libertas Cernusco

2015 Stella Azzurra Roma

2014 Stella Azzurra Roma

2013 Montepaschi Mens Sana Siena

2012 Umana Reyer Venezia

2011 Armani Junior Milano

2010 Vis Nova Roma

2009 Virtus Siena

Cierre Ufficio Cantù – Stella Azzurra Roma 61-95

La Stella Azzurra vince per la terza volta consecutiva, la quinta negli ultimi sei anni, lo Scudetto Under 15 Eccellenza, sconfiggendo la Cierre Ufficio Cantù in finale. Inizio sprint dei capitolini, che trascinati da Visintin (doppia doppia da 26 punti e 12 rimbalzi) e Jocys (autore di 17 punti) piazzano un parziale di 10-0 approfittando degli errori al tiro dei brianzoli. La Stella Azzurra continua a trovare il fondo della retina e con Pugliatti (22 punti e 12 rimbalzi) scappa via toccando i 20 punti di vantaggio: 26-6 al suono della prima sirena. Nel secondo quarto Cantù prova a prendere fiducia in attacco trovando un paio di canestri con Tarallo (autore di 16 punti), ma il solito Visintin tiene a distanza di sicurezza gli avversari. Si segna meno in questo frangente della sfida con Cantù che prova ad iniziare la rimonta chiudendo il secondo periodo con un parziale di 10-0, che fissa il punteggio sul 40-25 a metà partita grazie ad un canestro a fil di sirena di Elli (21 punti). L’intervallo lungo non frena l’entusiasmo dei brianzoli, che in avvio di terza frazione scendono sotto la doppia cifra di svantaggio grazie alle triple di Borsani e Moscatelli (14 punti in due). La Stella, dopo qualche minuto di blackout, reagisce veementemente: cinque punti consecutivi di Visintin e i canestri del duo Pugliatti-Adeola, infatti, permettono ai romani di riallungare fino al 67-49 con cui si chiude il terzo quarto. Negli ultimi dieci minuti la Stella Azzurra è brava ad amministrare il vantaggio superando anche i 30 punti di gap fino al 95-61 che decreta il successo nerostellato.

Team ABC Cantù Cierre Ufficio – Stella Azzurra 61 – 95 (6-26, 25-40, 49-67, 61-95)

Team ABC Cantù Cierre Ufficio: Borella, Redaelli, Proserpio, Moscatelli* 11 (4/7, 1/5), Terragni 2 (1/9, 0/1), Redaelli, Milici 1 (0/0, 0/0), Tarallo* 16 (6/14 da 2), Borsani* 3 (0/2, 1/4), Giannullo 2 (1/5 da 2), Brembilla* 5 (1/7, 0/4), Elli* 21 (5/11, 3/7). All. Castoldi

Tiri da 2: 18/56 – Tiri da 3: 5/21 – Tiri Liberi: 10/13 – Rimbalzi: 37 6+31 (Brembilla 10) – Assist: 9 (Elli 3) – Palle Recuperate: 5 (Moscatelli 3) – Palle Perse: 8 (Moscatelli 2)

Stella Azzurra: Pugliatti* 22 (9/15, 1/2), Pierini, Sarcinella, Lo Prete , Amenta 2 (1/1 da 2), Visintin* 26 (10/15, 0/2), Adeola* 20 (10/23, 0/4), Basilico, Kuusmaa* 2 (1/2, 0/1), Rapini 6 (2/2 da 2), Jocys* 17 (8/17, 0/1), Salvioni. All. Carducci

Tiri da 2: 41/76 – Tiri da 3: 1/11 – Tiri Liberi: 10/15 – Rimbalzi: 64 15+49 (Adeola 19) – Assist: 15 (Pugliatti 5) – Palle Recuperate: 5 (Adeola 2) – Palle Perse: 10 (Visintin 3)

Arbitri: Rezzoagli L., Paglialunga M.

A|X Armani Exchange Olimpia Milano – Honey Sport City Roma 88-92 d1ts

Terzo posto, per il secondo anno consecutivo, per l’Honey Sport City Roma che sconfigge, dopo un tempo supplementare, l’A|X Armani Exchange Olimpia Milano. La sfida nel primo tempo è combattuta: i milanesi provano più volte a prendere qualche punto di vantaggio con Restelli (25 punti con 7/12 da tre) e Trovarelli (autore di 16 punti), ma la squadra di coach Cipolat risponde colpo su colpo grazie ai canestri di Abega (doppia doppia da 35 punti e 14 rimbalzi) e Tripodi (17 punti). Nel terzo quarto l’HSC prova lo strappo superando la doppia cifra di vantaggio grazie al solito Abega. L’Olimpia è in difficoltà, ma in apertura dell’ultima frazione si riporta sul -2 con un parziale di 9-2 che infiamma il finale della sfida. I capitolini provano a riallungare, ma Restelli dalla lunga distanza e Trovarelli a fil di sirena impattano a quota 81. Il match si decide quindi all’overtime, che vede l’HSC allungare con due azioni fotocopia (assist di Abega e canestro di Uzzi) andando a vincere 92-88. 

Olimpia Milano A/X Armani Exchange – Honey Sport City Roma 88 – 92 (20-21, 45-42, 62-69, 81-81, 88-92)

Olimpia Milano A/X Armani Exchange: Brasca, Restelli* 25 (2/5, 7/12), Galicia* 4 (2/2, 0/1), Trovarelli 16 (5/10, 2/4), Martino, Alfieri* 20 (4/13, 2/3), Longhi 2 (1/5 da 2), Rapetti*, Scaramuzzi, Bramati* 16 (1/6, 4/7), Garbujo 3 (1/4 da 2), Massoni 2 (1/3 da 2). All. Pampani

Tiri da 2: 17/51 – Tiri da 3: 15/28 – Tiri Liberi: 9/14 – Rimbalzi: 49 17+32 (Restelli 8) – Assist: 22 (Restelli 4) – Palle Recuperate: 7 (Bramati 2) – Palle Perse: 26 (Alfieri 6) – Cinque Falli: Galicia, Trovarelli

Honey Sport City Roma: Maghelli NE, Matera* 19 (2/7, 4/9), Serretiello, De Robertis 2 (1/4, 0/1), Tripodi* 17 (7/12, 1/2), Abega Ongolo* 35 (5/10, 4/13), Cannavina* 7 (3/7, 0/1), Miele NE, Marchionne* 5 (2/5, 0/2), Fiorillo, Uzzi 2 (1/1 da 2), Durante 5 (2/4 da 2). All. Di Fonzo.

Tiri da 2: 23/51 – Tiri da 3: 9/28 – Tiri Liberi: 19/30 – Rimbalzi: 48 16+32 (Abega Ongolo 14) – Assist: 14 (Abega Ongolo 6) – Palle Recuperate: 13 (Abega Ongolo 4) – Palle Perse: 23 (Abega Ongolo 11) – Cinque Falli: Marchionne

Arbitri: Grieco C., Giambuzzi U.

Ufficio Stampa Fip

 

Clicca qui per vedere tutte le statistiche

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •