La Virtus Bologna è l’ultima formazione a qualificarsi per i quarti di finale. Vittoria ampia contro la Lido di Roma costruita soprattutto grazie ad un secondo periodo dominato (22-5) che ha scavato un solco profondo tra le due formazioni. Gli emiliani avanzano nel tabellone e domani troveranno la Mens Sana Siena nella sfida che mette in palio la semifinale. Esce con l’onore delle armi la squadra di Ostia che chiude qui a Montecatini la sua stagione ampiamente positiva.

Le due squadre accettano ritmi alti in avvio ma è la Virtus Bologna a trovare punti facili in campo aperto partendo con un 10-2 che non scoraggia la formazione laziale, pronta a rimettersi in carreggiata con i canestri dal perimetro di Rocchi ed Alessandrini che annullano lo svantaggio permettendo di andare al primo riposo sul 16-15. Una fiammata di Venturoli autore di 8 punti consecutivi consente alle Vu nere di riprendere margine mentre l’attacco di coach Picardi non segna per oltre 6’ sbattendo contro la zona 1-3-1, vantaggio in doppia cifra per Bologna che firma un break di 11-0 (27-15). La squadra di coach Vecchi ora ha in mano l’inerzia ed arriva con il vento in poppa alla sirena del secondo quarto con il canestro dai 6,75 di Buffo che vale il 38-20, vantaggio aggiornato ulteriormente in avvio di ripresa quando il distacco tocca il +25 (45-20). Sembra finta ma Lido di Roma gioca con orgoglio risalendo fino al -14 (49-35). E’ l’ultimo squillo dei capitolini, perché poi c’è solo Virtus Bologna fino alla sirena con il pivot senegalese Gora Camara autore di una bella doppia doppia (15 punti e 20 rimbalzi).

A fine partita il commento di coach Vecchi:

“Le gare secche vanno sempre affrontate con grande attenzione e abbiamo fatto un altro passo in avanti, il nostro obiettivo qui a Montecatini è cercare di andare più avanti possibile e ci prepariamo alla gara di domani con Siena”.

Questo il commiato di coach Picardi:

”Abbiamo cercato di fare la partita perfetta, non ci siamo riusciti ma usciamo con orgoglio, chiudiamo qui un percorso visto che annunceremo a breve importanti cambiamenti relativi alla Società, i miei ragazzi hanno comunque dimostrato che nel basket non conta solo l’altezza.”

Ufficio stampa FIP

Segui tutte le partite sul nostro sito internet o sul sito della FIP giovanile

Segui l’evento anche su Facebook: Italbasket e Basketlike

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •